Scoperto il gioco sporco di facebook.

AGGIORNAMENTO: OGGI 11 OTTOBRE 2012 LA PAGINA con 1000 E PIÚ SIMPATIZZANTI DEL TERRORISMO ISLAMICO CHE ERA SEMPLICEMENTE STATA RESA IRRAGGIUNGIBILE DALL’ITALIA NON SEMBRA ESSERE PIÚ ONLINE. ESISTONO TUTTAVIA ALTRE PAGINE JIHADISTE PRO SARAYA AL-QUDS, ABU SAYYAF E ALTRI CHE RIMANGONO INTOCCATE SUL SOCIAL NETWORK.

A quanto pare la nuova policy di facebook prevede il ban di ogni amministratore di qualsiasi pagina dove venga postato del contenuto non in linea con le regole della comunità di utenti stilato da facebook. Naturalmente, i community standards costituiscono una specie di patto leonino che mette l’utente nella posizione di essere punito con una sospensione dell’account, ovvero espulso, senza appello e senza verifica, dato che nessun amministratore o moderatore di facebook è raggiungibile in alcun modo per rendere ragione del provvedimento. Continua a leggere

Annunci